:
180107414-c1fe84db-8552-4a5f-873b-93302abd2715 le scienze - 4/12/2017 Alcuni licheni modificano la loro strategia riproduttiva in base alle condizioni meteorologiche. Lo studio che lo ha provato - condotto da un gruppo di ricercatori dell'Università Rey Juan Carlos a Madrid e pubblicata sugli "Annals of Botany" - amplia così l'ambito degli organismi per i quali vale la cosiddetta teoria delle strategie di vita (life-history theory). ...  http://www.lescienze.it/news/2017/12/04/news/strategia_variabile_riproduzione_licheni-3778664/ https://www.botany.one/2017/08/reproductive-strategy-lichenized-fungus-shifts-along-climatic-gradient/
:
LambdaPlaques scienzainrete.it, 1/12/2017 - l. mosca ... il meccanismo di trasporto attraverso le cellule eucariote è stato oggetto di uno studio di recente pubblicazione apparso sulla rivista scientifica mBio ad opera dei ricercatori della Monash University a Melbourne, in Australia coordinati dall’esperto di fagi Jeremy Barr. Nel loro lavoro gli studiosi hanno osservato che le cellule epiteliali assorbono e trasportano i fagi attraverso la cellula mediante transcitosi, cioè il processo cellulare tramite il quale la cellula trasporta le macromolecole da un lato all’altro attraverso il citoplasma; in questo modo i fagi attivi vengono liberati sulla superficie opposta della cellula. Mediante studi in vitro i ricercatori hanno dimostrato che la transcitosi di diversi batteriofagi avviene in maniera rapida e direzionale attraverso strati di cellule confluenti provenienti da intestino, polmone, fegato, rene e cervello. La transcitosi dei batteriofagi attraverso gli strati cellulari ha mostrato... http://www.scienzainrete.it/articolo/fagoma-fa-differenza/laura-mosca/2017-12-01 http://mbio.asm.org/content/8/6/e01874-17.abstract?sid=ea9a19b0-3923-4163-bb52-e5c6b9e4de90

CONFERIMENTO DI NUMERO 1 INCARICO PER LE ATTIVITA’ RELATIVE ALL’UTILIZZO DELLA FACILITY DI MICROSCOPIA CONFOCALE A SCANSIONE LASER 

Verbale assegnazione incarico C-T interno Microscopia
:
195715662-43362aab-32bc-4421-815d-ec8b3eb306ad la repubblica.it, 30/11/2017 QUATTRO anni di studi, ricerche, esperimenti. Il tutto per rendere le cellule tumorali visibili al sistema immunitario, che riesce così a bloccarne lo sviluppo. Ora i ricercatori dell'Irccs di Candiolo e dell'Università di Torino ce l'hanno fatta: il loro studio è stato infatti pubblicato - con il titolo "Inactivation of Dna repair triggers neoantigen generation and impairs tumour growth" - dalla rivista scientifica Nature. [...] Alberto Bardelli, direttore del laboratorio di oncologia molecolare e docente del dipartimento di oncologia dell'Università di Torino che ha presentato lo studio con Giovanni Germano, ricercatore con esperienza in Immunologia [...] Usando un'innovativa tecnologia genetica, abbiamo costretto cellule di tumori del colon e del pancreas ad uscire allo scoperto e a diventare un bersaglio da aggredire e neutralizzare per le cellule del sistema immunitario". ... http://www.repubblica.it/salute/ricerca/2017/11/29/news/tumori_ricerca_dell_istiuto_candiolo_svela_cellule_al_sistema_immunitario_e_le_blocca-182543073/?ref=RHPPRB-BH-I0-C4-P2-S1.4-F4 https://www.nature.com/articles/nature24673
:
121501887-0e32ab26-74ba-486a-9505-d0080ebe9e75 le scienze.it, 28/11/2017 Un nuovo meccanismo che impedisce ai macrofagi, le più importanti cellule "spazzine" dell'organismo, di fagocitare e distruggere le cellule tumorali è stato identificato da un gruppo di ricercatori della Stanford University School of Medicine. La scoperta, descritta su "Nature Immunology", promette di ampliare e rendere più efficace l'immunoterapia contro il cancro. [...] Studi su animali hanno mostrato che la somministrazione di un anticorpo anti-CD47, che blocca il segnale, migliora la capacità dei macrofagi di uccidere le cellule tumorali, tanto che sono in corso studi clinici di fase I per verificare la sicurezza e l'efficacia del trattamento negli esseri umani. Weissman e colleghi hanno ora scoperto che le cellule tumorali dispongono però anche di un secondo meccanismo che blocca i macrofagi, basato sul complesso maggiore di istocompatibilità (MHC) di classe I, un gruppo di proteine che permette all'altro grande ramo del sistema immunitario - il sistema immunitario adattativo, al quale appartengono i linfociti T - di riconoscere se la cellula appartiene all'organismo ed è sana, e quindi non va aggredita, oppure no.... http://www.lescienze.it/news/2017/11/28/news/blocco_macrofagi_distruzione_cellule_tumorali-3769501/ https://www.nature.com/articles/s41590-017-0004-z.epdf?referrer_access_token=1IO9A3tCdZE20K9dmJ842tRgN0jAjWel9jnR3ZoTv0NDScD4iiRSk8kAOTqu7nXFTjZEY8dEbBP03X0rkPjOe3RfQ8m_fEmtaPFEnRCS_1_mVPlQOeYv7N9w63Vw1bjpw3hyaGRRt1ncdFfkjXclcjgCnMJYu6YzU5gaKUM-8q-Kwrvw23iF1k5mh_01WyPMnhjmiYXrBbbRacCUaVLS32EZ4jZqG0zfEOudbiC0lJsqQTHpMxa23Ku-ALRCjyPZE1s3zjzZxOdtuU8tCLhgDZwxulM92nrzJs1Oa2OWbHc%3D&tracking_referrer=www.lescienze.it
:
Seminario Gianfranco_Biondi
:
Documento4
:
images la repubblica.it, 25/11/2017 - c. cucciatti Uno studio fa vedere come le cortecce frontali e parietali si attivino anche quando non siamo concentrati su uno stimolo esterno. Una scoperta che aiuterà l'analisi dello sviluppo del linguaggio A sostenere che il cervello è pronto a pianificare un'azione che coinvolge un oggetto vicino, prima ancora che lo stabilisca la nostra volontà, uno studio condotto dai ricercatori dell'ospedale San Raffaele di Milano e pubblicato sul Journal of Neuroscience. "C'è un monitoraggio in tempo reale - spiega Marco Tettamanti, ricercatore del San Raffaele e prima firma della ricerca - i neuroni hanno una reazione agli stimoli esterni praticamente istantanea". [...] "Vogliamo conoscere meglio cosa succede quando un bambino, durante la crescita, impara a comunicare e a interagire con gli altri. E poi - conclude Tettamanti - agevolare la diagnosi di malattie come la demenza senile". L'obiettivo degli studiosi è infatti quello di poter essere in grado di stabilire quanto, nello sviluppo di malattie degenerative, il cervello abbia il controllo delle informazioni che riceve. In altre parole, quale sia l'entità del danno". http://www.repubblica.it/salute/ricerca/2017/11/25/news/cervello_reagisce_oggetti_intorno_inconsciamente-181815395/ http://www.jneurosci.org/content/37/44/10712
:
poster_17_OK
:
PLSPROGRAMMA ATTIVITA' ALTERNANZA SCUOLA LAVORO a.s. 2017-2018